Mariana che canta sulle note della condivisione

Mariana che canta sulle note della condivisione l’esprienza del gruppo Luz y norte musicale: Rifugiati, operatori e volontari del Centro Astalli insieme  per un progetto di musica interculturale

Sono Mariana, rifugiata dalla Mauritania. Sono scappata dall’orrore di cui mi fa ancora troppo male parlare.

In Italia operatori e volontari del Centro Astalli sono la mia nuova famiglia.

Appena arrivata vivevo nel centro di accoglienza e avevo tanto tempo libero da passare solo con i miei ricordi ancora molto dolorosi.

Così ho deciso di fare volontariato alla mensa del Centro Astalli.space

Italy testimony

spaceVolevo aiutare chi mi aveva aiutato e soprattutto mi piaceva l’idea di essere disponibile per i rifugiati che ogni giorno arrivano per la prima volta al Centro Astalli proprio come era capitato a me qualche tempo prima.

Una mattina mentre tagliavo il pane nella cucina del Centro Astalli mi sono messa a cantare una canzone nella mia lingua.

A casa cantavo sempre. La musica è una mia grande passione. Pierpaolo, il cuoco della mensa, mi sente e dice “vuoi provare a cantare con noi?”

“Con voi chi?” E così tra mestoli e fornelli sono a venuta a sapere del gruppo Luz y Norte musical. Un gruppo musicale formato da rifugiati, operatori e volontari del Centro Astalli.

Un’idea nata da un giovane gesuita in formazione che crede che la musica sia una forma di comunicazione universale che abbatte confini e distanze.

Il gruppo musicale per l’eterogeneità dei componenti spazia su diversi generi e stili musicali. Ora è composto da rifugiati di 4 nazionalità diverse, da 3 operatori, da 4 volontari del Centro Astalli e da 2 gesuiti.

Essere in questo gruppo è fa parte di una comunità. È sentirsi parte di un progetto. Nel nostro repertorio c’è anche una mia canzone che ho scritto per mia madre di cui sento moltissimo la mancanza. È un omaggio alla nostra storia e al nostro dolore. Sentirla eseguire dagli strumenti che accompagnano la mia voce è un’esperienza di gioia e comunione.

space

ig it